Scuola musicale di perfezionamento
Fondazione Romano Romanini

ranieri366x501Prima viola dell'Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI, nato a Brescia nel 1967, si è diplomato con il massimo dei voti al Conservatorio "Giuseppe Verdi" di Milano con Emilio Poggioni.
Si è perfezionato a Berlino con Wolfram Christ,ed ha frequentato l'Accademia "Walter Stauffer" di Cremona con Bruno Giuranna.

Nel 1991 ha ricoperto il ruolo di prima Viola presso l'Orchestra da Camera di Padova su invito di Bruno Giuranna.
Dal 1993 al 1999,risultando vincitore del concorso internazionale per il posto di viola, ha fatto parte dell' Orchestra del Teatro Alla Scala.

Svolge intensa attività come solista; numerose sono le esecuzioni della Sinfonia Concertante di W.A.Mozart,suonando con solisti come G.Carmignola, D.Schwarzberg, M.Rizzzi.
Recente il successo a Parigi,nella Salle Gaveau,nell'esecuzione della Sinfonia Concertante di Mozart con l'Orchestra dei "Cameristi della Scala".

Ha eseguito come solista, con l'Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai, il concerto per Viola di B.Bartòk in diretta radiofonica e ripresa televisiva nazionale, realizzando un CD “live” (Etichetta VIDEORADIO), considerato dalla critica come una delle migliori incisioni del concerto di Bartòk.
Ha eseguito inoltre, l' "Harold en Italie" di H. Berlioz con la direzione di Alexander Lazarev.
Per la Stagione Sinfonica della RAI 2006/07,ha eseguito,con A.Milani al violino e la direzione di C.Arming,la Sinfonia Concertante di Mozart con la ripresa televisiva di RAI3.

Con l'orchestra de "I Pomeriggi Musicali" di Milano è invitato regolarmente in veste solistica,ed ha eseguito "Lachrymae"di B.Britten,il concerto di M.Bruch per Viola e Clarinetto e,in prima esecuzione assoluta,la "Rapsodia"per viola e Archi di G.Facchinetti che il compositore gli ha voluto dedicare.Per la Stagione 2007/08 al Teatro "Dal Verme"di Milano ha esguito la Sinfonia Concertante di Mozart con la direzione di P.Inkinen

 

Con l'Orchestra da Camera di Padova ha eseguito il Concerto per Viola di Bela Bartòk.Per la Stagione Sinfonica 2007/08 di Padova ,a eseguito il Concerto per viola e orchestra(Der Schwanendreher)di P.Hindemith con la direzione di Antony Pay.
Nella musica da camera collabora frequentemente con il pianista Andrea Dindo e con le prime parti dei Berliner Philharmoniker.
Ha tenuto concerti in Spagna(Festival de Murcia), Belgio(Festival Ars Nova), Germania, e in Giappone.
Nell'Ottobre 2004 ha tenuto un concerto nella prestigiosa sala del "Guggenheim Museum"di New York.

Ha suonato per i più importanti festivals ed istituzioni concertistiche: Società dei Concerti di Milano, Serate Musicali di Milano, Unione Musicale Torino, Società dei Concerti di Brescia, Festival Internazionale di Stresa, Festival "Michelangeli "di Brescia e Bergamo. Ospite delle più importanti orchestre sinfoniche ha collaborato, come prima viola, con i direttori più prestigiosi: L.Maazel, M.W.Chung, W.Sawallish, G.Sinopoli, Y.Temirkanov, V.Giergev, R.Muti, G.Prètre, M.Rostropvic, R.Chailly, Z.Metha, suonando nelle principali sale da concerto al mondo.
Collabora, come Prima Viola ospite, con l'Orchestra del Teatro alla Scala e la Filarmonica.

Nel 2002 viene invitato personalmente dal Maestro Riccardo Muti per partecipare al concerto tenuto a New York nella sala della Filarmonica, con l'Orchestra dei "Musicians of United Europe", formata dalle prime parti delle più importanti orchestre sinfoniche europee.

Docente di Master Class estivi, tiene i corsi annuali di perfezionamento di Viola della Fondazione "Romano Romanini"di Brescia ed è spesso invitato in giuria in numerosi concorsi.

Per la rivista “AMADEUS” ha inciso il Quintetto op.111 di J.Brahms con Massimo Quarta, Domenico Nordio ,Danilo Rossi e Enrico Dindo. Ha inciso inoltre, per le case discografiche: Naxos, Phoenix, eseguendo in prima registrazione mondiale i “Tre Momenti” per viola e pianoforte di Lino Liviabella.

Il compositore bresciano Giancarlo Facchinetti, gli ha dedicato una composizione per viola sola, eseguita, in prima assoluta, in diretta per Radio Rai 3, ed inoltre, un concerto per viola e orchestra d’archi.


E' Direttore artistico del CONCERTO D'INVERNO,manifestazione con appuntamento annuale in provincia di Brescia, che è giunta alla ventesima edizione ed ha annoverato in questi anni i più grandi nomi del concertismo internazionale da S.Accardo, M.Quarta, E.Dindo , U.Ughi, B.Giuranna, M.Brunello, M.Maisky, C.M.Giulini, S.Gazzelloni etc.

Per la ventesima edizione del "Concerto d'Inverno"(Dicembre 2007) ha riunito e ideato un orchestra d'archi ("I Solisti dei Berliner-Wiener-Rai-Scala"),riscuotendo un enorme successo di pubblico e di critica.
L'Ensemble è formato dalle prime parti dei Berliner Philharmoniker, Wiener Philharmoniker, Orchestra Teatro alla Scala e Orchestra Sinfonica RAI. Per il futuro ha già numerose richieste di concerti in Italia e all'estero.
Il gruppo dei "SOLISTI" il 15 Novenbre 2008,ha debuttato a Milano con un concerto speciale presso il TEATRO ALLA SCALA,riscuotendo grande successo con 20 minuti di applausi.

Nel 2005, il Sindaco di Brescia, gli ha conferito il "Premio Vittoria Alata" per meriti artistici.

Suona una viola "GIO:PAOLO MAGGINI" del 1610 concessa dalla Fondazione Pro-Canale di Milano, oltre a una viola “S.Conia” del 1984 ed una “F.Fasser” modello "Gasparo da Salò"del 2007 con un arco di Giovanni Lucchi